cacio e pepe

Pasta cacio e pepe un piatto della tradizione romano ormai diventato famosissimo nel mondo e rivisitato in mille modi diversi.

Noi lo amiamo in tutte le versioni, ma quando la facciamo a casa andiamo sempre sul classico.
Quindi pasta lunga (possibilmente tonnarelli), tanto pecorino romano e tantissimo pepe.

DIFFICOLTA’: 1 su 5
TEMPO DI PREPARAZIONE: 20 MINUTI

INGREDIENTI per 2 persone
200 gr di pasta (spaghetti/tonnarelli)
pepe macinato (meglio se pestato a mortaio) QB
200 gr pecorino romano dop

PROCEDIMENTO

Per prima cosa mettiamo a bollire l’acqua con sale grosso, di solito io preferisco stare un pochino indietro di sale rispetto al solito in quanto il pecorino è già abbastanza salato.

Mentre attendiamo che l’acqua bolla pestiamo col mortaio il pepe nero a grani e gratugiamo il pecorino.
In una padella mettiamo il pepe macinato e facciamolo scaldare in modo che rilasci il suo profumo.

Quando l’acqua bolle buttiamo la pasta, aggiungiamo al pecorino dell’acqua di cottura calda in modo da creare una sorta di pastella.

Tiriamo fuori la pasta dall’acqua un paio di minuti rima della cottura al dente e facciamola risottare nella padella con il pepe precedentemente scaldato ed un pò di acqua di cottura.
In questo modo la pasta rilascerà l’amido e formerà una sorta di cremina.

Spegniamo il fuoco ed aggiungiamo la “pastella” di pecorino ed amalgamiamo il tutto.
La cacio e pepe è pronta! con una pinza prendete la pasta e posizionatela sul piatto.