coniglio in casseruola

Anche se amiamo la carne in tutte le sue versioni, durante la settimana non siamo dei grandi mangiatori di carne.
Per questo il coniglio in casseruola di solito è un piatto che facciamo nel weekend.

Veloce da realizzare e con la possibilità di essere preparato con un pò di anticipo, può anche essere un ottimo piatto per quando ci sono ospiti.

DIFFICOLTA’: 1 su 5
TEMPO DI PREPARAZIONE: 50 MINUTI

INGREDIENTI per due persone
– Coniglio in pezzi (qui ho utilizzato due cosce e due pezzi di lombata)
– 3 Patate 
– 4 Carote
– 1/2 Cipolla
– Aromi (rosmarino, alloro, salvia)
– 1 pizzico di Pepe 
– 1 pizzico di Sale
– Farina 1 cuc (per infarinare la carne)
– 1/2 bicchiere di Vino bianco

PROCEDIMENTO

Mettiamo la casseruola sul fuoco con un filo di olio, cipolla tagliata finemente e lasciamo appena rosolare.
Nel frattempo prendiamo i pezzi di coniglio e infariniamoli molto velocemente per poi posizionarli nella casseruola per dargli una prima scottata su entrambi i lati.

Appena i vari lati del coniglio si saranno dorati aggiungiamo un mezzo bicchiere di vino bianco e facciamolo evaporare.

Tagliamo carote e patate a pezzi ed aggiungiamoli nella casseruola insieme agli aromi.
Saliamo e pepiamo a piacimento ed aggiungiamo un mezzo bicchiere di acqua.

Copriamo la casseruola col proprio coperto ed abbassiamo la fiamma quasi al minimo facendo cuocere il tutto per circa 30/35 minuti.
I tempi variano a seconda della grandezza dei pezzi di carne.
Controllate ogni tanto, se vedete che si sta asciugando troppo aggiungete un pò di acqua.

Finita la cottura alzate la fiamma al massimo, togliete il coperchio e fate asciugare il liquido che si è formato.
Questo permetterà anche di rosolare un pochino le patate e la carne.
Una volta spento il fuoco prendete un pò di carote, una o due patate, un pò aromi ed il liquido e frullate il tutto in un mixer in modo da creare una crema. Se risulta essere troppo densa aggiungeteci dell’acqua.

Posizionate sul piatto la crema appena fatta, appoggiateci sopra uno o due pezzi di coniglio ed aggiungete qualche patata e carota ed il vostro coniglio in casseruola è pronto da servire.

ps. Per quanto riguarda la consistenza della crema dipende dai gusti, c’è chi la preferisce più densa e chi più liquida, quindi aggiungete acqua a vostro piacimento. Se la volete anche ulteriormente vellutata invece dell’acqua potete aggiungere dell’olio di oliva.