pane con uvetta

Ho da sempre un debole per quelli che mio marito chiama “i dolci non dolci” e tra loro c’è sicuramente in classifica il pane con uvetta.

Con la preparazione di questo pane ho ufficialmente testato il lievito madre anche sulle preparazioni “dolci” e, il risultato è stato davvero ottimo.

La ricetta è molto semplice, pertanto, la qualità degli ingredienti che utilizzerete farà la differenza sul risultato finale.

La mia ricetta prevede l’uso di 3 farine mixate, ma potete tranquillamente utilizzare solo farina di semola rimacinata. 

Se non disponete del lievito madre, potete sostituirlo con lievito in polvere o lievito di birra, rivedendone le dosi ed i tempi di lievitazione. Qui un sito che vi aiuterà a calcolare le conversioni.

CURIOSITA’:  il colore scuro del pane alle uvette, non è legato all’utilizzo o meno di farine integrali per la sua preparazione, ma alla presenza nell’impasto del cacao amaro. 

DIFFICOLTA’: 1 su 5
TEMPO DI PREPARAZIONE: 30 minuti + 6 ore di lievitazione

INGREDIENTI 
– 100 gr farina tipo 0 
– 100 gr semola rimacinata
– 50 gr semola rimacinata integrale
– 2 cucchiaio olio
– 20 gr cacao amaro
– 75 g lievito madre
– 180 gr acqua
– 15 gr di miele (preferibilmente un miele molto profumato)
– 5 gr sale
– 20 gr di uvetta sultanina 

PROCEDIMENTO

Almeno mezz’ora prima di metterci all’opera è necessario mettere a mollo l’uvetta sultanina a rapprendersi.

Iniziamo sciogliendo il lievito madre attivo (dovremo prevedere un rinfresco del lievito 4h prima) nella quantità d’acqua prevista dalla ricetta, all’interno della planetaria e incorporando lentamente tutta la farina.

Successivamente uniamo anche il cacao, l’olio e il miele.

Strizziamo l’uvetta e la aggiungiamo all’impasto, in ultimo anche il sale.

Ottenuto un impasto liscio e sodo, lo togliamo dalla planetaria e lo lavoriamo a mano, allargandolo sul piano di lavoro e ripiegandolo su se stesso in tre, in orizzontale ed in verticale per iniziare a dare struttura al pane. Infine lo arrotondiamo per ottenere una palla e lo mettiamo in una bacinella a lievitare per circa 5/6 h, coperto da un canovaccio.

Una volta lievitato, a forno caldo, cuociamo per 10 minuti a 230°, poi altri 10 minuti a 200° e infine, lasciarlo all’interno del forno spento per altri 5 minuti.